lunedì 30 giugno 2014

COME FARE LE VALIGIE. (con la i!)

English version here: Packing Bags. Literally

FANTASTICO! Hai finalmente prenotato una vacanza di una settimana a (inserire nome di paradiso esotico/città d’arte/località sciistica qui)

Adesso.

Biglietti: celo.

Passaporto: celo.

Bagaglio: AHEM.

Portare o non por tare? QUESTO è il problema.

Qui piccola guida a “come preparare una valigia senza imprecare fortissimo”.

Primo: L’ESSENZIALE, e solo l’essenziale.

No. Il vestito da sera paillettato non è da portare “in caso che”. METTI CASO COSA, MA COSA. No, non incontrerai l’uomo della tua vita che ti rapirà e ti porterà su un’isola deserta sul suo yacht. E’ la vita vera, non un film con Hillary Duff, daicazzo.

Per lo stesso motivo, il tuo tubino più professionale, a Cipro, è inutile come un capezzolo in fronte. E’ inutile che tu ti illuda di fare affari, le attività principali saranno spalmarti in spiaggia e ingozzarti di delizioso cibo greco. Il tubino lascialo a casa e non rompere.

source: www. shockdom.com

Secondo: CONTROLLA. IL. METEO.

Se fa freddo tipo Inferno Gelato (la mia personale idea di inferno è un posto dove fa molto, moooolto freddo e non esistono the caldo e vino rosso), sicuramente NON indosserai la tua nuova, favolosah minigonna. Portati cappotti, maglioni, vestiti di lana pesante e calzettoni. Una vagonata di calzettoni.

Allo stesso modo, i calzettoni sono lievemente ridondanti a Tahiti. Chi l’avrebbe mai detto, eh?

TACCHI ALTI? In montagna? Sei PAZZA?!? (Disse la donna che festeggiò un Capodanno sulle Alpi in abito di chiffon e decolleteès. Ma adesso sono cresciuta, sono saggia. Giuro.)

Terzo: NON SEI NELLA TUNDRA.

Se dimentichi qualcosa te lo ricompri.

Se sei nella Tundra sei fottuta, mi dispiace.

Quarto: UN reggiseno. Ce l’hai addosso.

Sette paia di mutandine, uno per ogni giorno. Più tre o quattro brasiliane se vuoi fare la splendida. E lo sappiamo tutti che vuoi fare la splendida.

Quinto: un paio di jeans, una felpa col cappuccio, una t-shirt cretina.

È la base. Duh.

Sesto: SE STAI ANDANDO IN GERMANIA, NON FREGA NIENTE A NESSUNO.

Portati vestiti per coprirti e sei a posto. Tessuti? Colori? Stampe? Cosa sono, e soprattutto, chissenefrega?

source: thevogueteller.blogspot.com

Settimo, e importantissimo: NON SEI A UNA SFILATA DI MODA. DIVERTITI!

Addobbarti da supermodella ti deprimerà. Non puoi arrampicarti sugli alberi se hai paura di rovinare i tuoi pantaloni Marc Jacobs. Non puoi gettarti in mare a mezzanotte inguainata in lingerie La Perla. Non puoi rotolarti nella neve in pelliccia.


Vestiti semplice e GODITI LA VACANZA!



2 commenti:

  1. ahahah troppo forte e assolutamente giusto, molto utile grazie!

    RispondiElimina